josh brolin

Recensione - Soldado di Stefano Sollima

Soldado è un film tosto, un continuo pugno nello stomaco che segna il debutto americano di Stefano Sollima.

Da  Sicario…

Da Sicario…

Le caratteristiche del regista qui vengono esaltate sia dai mezzi a disposizione che da un cast eccezionale. Josh Brolin è ormai in grado di recitare e dire tantissimo anche stando semplicemente fermo in silenzio e con Benicio del Toro formano una coppia di vere e proprie maschere del cinema americano i cui volti raccontano tutto della storia. A Catherine Keener è poi affidato forse il ruolo più tosto, sottolineato da una frase agghiacciante che riassume perfettamente l’intero film.

Così come per Sicario, il bellissimo primo capitolo di Denis Villeneuve del 2015, questo sequel è una pellicola di confine, di sfumature sempre più impercettibili tra bene e male. Sollima è un espertissimo osservatore esterno e lascia ai suoi personaggi il compito di tenerci fermi a guardare, perché DOBBIAMO VEDERE il mondo che abbiamo contribuito a creare.

Un insieme di terribili relazioni criminali impensabili per noi poveri ignari spettatori. Terrorismo, immigrazione clandestina, droga, Sollima con l’aiuto di Taylor Sheridan, ormai re indiscusso del noir e del poliziesco americano e già sceneggiatore di Sicario, descrive con minuzia di particolari attraverso lo scorrere della trama i meccanismi di questo universo criminale che poi tanto lontano da noi non è.

Come per Gomorra - La serie (la prima stagione, sia chiaro) ciò che viene fuori è un mondo senza speranza e umanità, ma per chi sta attendo ci si accorge che proprio come per quella serie, questa sentenza riguarda soprattutto chi decide di vivere nel crimine.

Succede infine che quella stessa Umanità messa alle corde, mutilata, torturata e ridotta a una pozza di sangue, riesca comunque a resistere e a dimostrarsi più forte dei giorni da Soldati, days of Soldado, titolo originale della pellicola.

Nel finale una rassicurazione sul futuro e a questo punto attesissimo sequel.

…a  Soldado.

…a Soldado.